A+ A A-

Dibattito sulla lingua blu a Videolina

Dibattito a Videolina su Lingua Blu, Peste Suina e tematiche relative alle emergenze che continuano a flagellare il comparto zootecnico sardo.

Pubblicato in Economia

La battaglia che con forza abbiamo portato avanti sulla questione degli indennizzi per la lingua blu sta iniziando a dare i suoi frutti.
La lingua blu è una calamità naturale (al pari di alluvioni e terremoti). Uccide gli animali e impedisce all'azienda agricola di continuare la sua produzione. Da un po’ di tempo a questa parte, i nostri pastori non solo devono far fronte ai danni provocati dal mercato e dalla crisi economica globale, ma anche a quelli provocati da questa “piaga” della febbre catarrale degli ovini che, quest'anno, si è palesata in tutta la sua drammaticità.

Pubblicato in Economia

Circa un mese fa ho trasmesso agli assessori Cherchi e De Francisci una lettera aperta nella quale chiedevo ai due esponenti della Giunta regionale di prestare la massima attenzione sulle problematiche relative ai criteri, alle tempistiche e alle modalità di erogazione degli indennizzi per gli allevamenti colpiti dall’epidemia di lingua blu. Duole constatare come a quella lettera non sia mai pervenuta risposta.

Pubblicato in Economia

(AGENPARL) - Cagliari, 11 nov – «Nel suo ultimo aggiornamento, il XIV° Rapporto Epidemia blue tongue indica in 3.949 i focolai attivi in tutta l'isola con punte significative per Cagliari (912), Nuoro (805) e Sassari (800). Vista la particolare situazione meteo-climatica, il drammatico conteggio delle perdite (a ottobre 2013 erano già 38.500 i capi di bestiame deceduti) dovrà certamente stimarsi al rialzo, arrivando presumibilmente ad una riduzione complessiva del patrimonio zootecnico-ovino sardo di 50/55 mila unità». Lo ha affermato la consigliera regionale di SardignaLibera, Claudia Zuncheddu, rivolgendo un appello alle forze politiche in Consiglio regionale per incrementare, anche con interventi sulla nuova finanziaria, i fondi destinati agli indennizzi per la lingua blu.

Pubblicato in Economia

Le lotte dal territorio alle istituzioni sono una prassi politica vincente.

Le rivendicazioni portate avanti dagli allevatori sardi nei nostri territori, e all’interno del Consiglio regionale, in primis da Sardigna Libera, hanno raggiunto l’obiettivo: ovvero il risarcimento per tutti i pastori che hanno subito danni dall’epidemia di Lingua Blu a prescindere che abbiano aderito o no alla campagna di vaccinazione dei propri ovini nell’anno in corso.

Pubblicato in Diritti

Errori sui tempi di intervento per vaccini ritenuti inefficaci. Il consigliere regionale di Sardigna libera, Claudia Zuncheddu, medico specialista in malattie infettive e tropicali, parte da questo presupposto per attaccare le azioni di contrasto alla Blue tongue, messe in atto dalla Giunta. «Contro l'epidemia di Lingua blu gli allevatori sono pronti a collaborare», dice Zuncheddu, «ma gli assessori della Sanità e Agricoltura impongono nei tempi sbagliati dei vaccini inefficaci, con la minaccia di escludere dagli indennizzi i pastori che non hanno vaccinato gli ovini».

Pubblicato in Economia

Con il recentissimo Decreto, l’assessore alla Sanità De Francisci, esclude dagli indennizzi i numerosi pastori che per limitare i danni dell’epidemia di LB, scelgono di non somministrare "vaccini controindicati" nei propri allevamenti.

Pubblicato in Economia

Lingua Blu: mille domande... nessuna risposta

Raffica di interrogazioni sui ritardi nella profilassi.

Cinque consiglieri regionali dell’opposizione hanno scritto al presidente della commissione Agricoltura, Paolo Terzo Sanna (Pdl), per chiederne la convocazione urgente e l’audizione degli assessori alla Sanità, De Francisci e Cherchi all’Agricoltura sull’epidemia. La lettera è firmata da Luigi Lotto (Pd), Efisio Arbau (La Base), Claudia Zuncheddu (Sardigna Libera), Daniele Cocco (Sel) e dal vicepresidente della commissione, Antonio Solinas, che ha anche presentato un’interrogazione come la consigliera regionale di Sardigna Libera, Claudia Zuncheddu, che ha dato voce ai dubbi degli allevatori sull’efficacia dei vaccini messi a disposizione dalla Regione e alle loro paure per i possibili effetti collaterali sulla salute degli animali. «Nelle passate campagne si sarebbe registrata una riduzione media del 50% della produzione del latte e numerosi casi di infertilità», riferisce.

Pubblicato in Economia

Sull'emergenza "lingua blu" in Sardegna

Lingua blu, Claudia Zuncheddu: «Prevenzione inefficace».
«Il diffondersi della lingua blu in aree sempre più vaste del nostro territorio sta mettendo in ginocchio le aziende, producendo incalcolabili danni alla pastorizia. Di fronte a un tasso di mortalità degli ovini in crescita, preoccupa l'incapacità delle istituzioni di gestire l'epidemia». Lo afferma la consigliera regionale di Sardigna Libera, Claudia Zuncheddu, depositando un'interrogazione in Consiglio.«Ai primi di luglio - spiega - i vaccini messi a disposizione degli allevatori hanno creato forti perplessità nel mondo pastorale, per via dei possibili effetti collaterali sulla salute degli ovini. Nelle passate campagne di vaccinazione si sarebbe registrata una riduzione media del 50% della produzione del latte e numerosi casi di infertilità. È palese la preoccupazione di fronte alle voci secondo cui gli indennizzi, che comunque mai potrebbero compensare i danni, sarebbero condizionati alla somministrazione dei vaccini imposti dalle Asl e dall'assessorato».
L'Unione Sarda - 04/09/2013

Pubblicato in Economia

Blue Tongue in Sardegna: quanto costano ai sardi i vaccini di dubbia efficacia? Pericoloso imporli nel pieno dell'epidemia! Indennizzi solo ai pastori che somministrano il vaccino?

Pubblicato in Economia
© Tutti i diritti riservati.
Sardigna Libera