A+ A A-

Conosce bene l'Africa da anni. L'ha girata in lungo e in largo da pilota da rally, da studiosa e da curatrice di progetti e programmi legati alla salute. Claudia Zuncheddu, medico e consigliera regionale, ora ha deciso di raccontare il continente con una mostra etnografica intitolata “Africana: magie, culture, colori”. L'esposizione è stata inaugurata giovedì al Lazzaretto di Sant'Elia.

Leggi tutto... 0

Il tè nel deserto viene offerto tre volte, all'ospite di riguardo. È l'enad (un giovane cerimoniere) a versarlo nei bicchieri da una teiera in ferro, dopo essersi assicurato che lo zucchero scheggiato col martelletto sia completamente sciolto. Risale a una antica tradizione, l'ospitalità dei Tuareg, gli Uomini Blu col capo avvolto nel leggendario tagelmust, un panno impregnato di indaco.

Leggi tutto... 0

Messaggio di felicitazioni ai Tuareg del MNLA (Movimento Nazionale per la Liberazione dell’Azawad, territorio storicamente abitato dai Tuareg e da altre etnie nomadi nel nord del Mali) che oggi, lunedì 28, hanno riconquistato militarmente parte dei loro territori e alcune città storiche del Popolo Tuareg: Kidal, In Khalil, Lerè, Tessalit, Tessit, Tinza. Queste zone erano state occupate nei mesi scorsi dai fondamentalisti jadisti e narcoterroristi che con la forza e la violenza terrorizzava e vessavano le popolazioni locali privandole della propria libertà con l’alibi di voler imporre una religione islamica salafita, estranea alle tradizioni, alla cultura e alla storia di questi Popoli. Con quest’azione militare l’MNLA non vuole contrapporsi all’azione militare della Francia, con cui da tempo cerca un accordo per sconfiggere i fondamentalisti, ma mira a garantire solamente la sicurezza delle popolazioni locali, tuareg, arabe, songhai etc. dalle ritorsioni del terrorismo jarista e dalla pulizia etnica che l’armata maliana, come già successo, intenderebbe portare avanti nelle zone dell’Azawad.

Leggi tutto... 0
© Tutti i diritti riservati.
Sardigna Libera