A+ A A-

"Africana", il Sahara e la lotta del popolo Tuareg

Vota questo articolo
(1 Vota)

Conosce bene l'Africa da anni. L'ha girata in lungo e in largo da pilota da rally, da studiosa e da curatrice di progetti e programmi legati alla salute. Claudia Zuncheddu, medico e consigliera regionale, ora ha deciso di raccontare il continente con una mostra etnografica intitolata “Africana: magie, culture, colori”. L'esposizione è stata inaugurata giovedì al Lazzaretto di Sant'Elia.

Zuncheddu ha scelto circa settecento pezzi della sua quasi infinita collezione privata: oggetti (gioielli, utensili domestici, selle di cavalli e dromedari) e documenti che raccontano la vita di tutti i giorni soprattutto dell'Africa subsahariana, dal mondo del commercio all'universo della spiritualità. C'è un focus sui Tuareg, il popolo nomade da sempre in lotta per la difesa della propria etnia: in mostra manufatti che testimoniano la loro abilità nella tessitura e gioielli realizzati con perline di vetro o ambra. L'esposizione potrà essere visitata sino al 5 gennaio. Ingressi: tutti i giorni tranne il lunedì la mattina dalle 9 alle 13 e nel pomeriggio dalle 16 alle 20.(st.a.)

La Nuova Sardegna - 3/08/2013

Redazione

Ci occupiamo della rassegna stampa, della raccolta di foto, video e news sugli incontri promossi sul territorio da SardignaLibera.

Lascia un commento

Assicurati di aver compilato tutti i campi richiesti (*). Puoi usare il codice HTML.

© Tutti i diritti riservati.
Sardigna Libera