A+ A A-

Solidarieta' al Popolo Tuareg che in solitudine lotta per il diritto a esistere

Vota questo articolo
(0 Voti)

LA "COMPAGNIA DEI RAGAZZINI DI CAGLIARI" IN SCENA A SOSTEGNO DEI PICCOLI TUAREG RIFUGIATI NEI CAMPI PROFUGHI DELLA MAURITANIA

I Tuareg del Mali vivono il momento più drammatico della loro storia. Alcuni Paesi occidentali e del Golfo d'Arabia, per affermare la propria supremazia sulle ricche risorse del sottosuolo sahariano, destabilizzano governi, alimentano guerre, sostengono organizzazioni fondamentaliste che seminano terrore e morte tra i Tuareg, che da millenni vivono nel Sahara.

I fondamentalisti arabi, in nome dell'applicazione della legge islamica, la sharia, devastano i monumenti dell'antica civiltà di questo Popolo del deserto e saccheggiano le sue città storiche come Tombouctou, Kidal, Gao. Queste organizzazioni criminali, che nulla hanno a che vedere con la religione dell'Islam, mentre cancellano l’esistenza di un Popolo libero e le tracce della sua ricca cultura millenaria, i Paesi dell’Occidente che ostentano il proprio impegno contro il terrorismo internazionale, di fatto abbandonano i Tuareg, che hanno proclamato l'indipendenza dell'Azawad, in una lotta impari contro queste formazioni sedicenti islamiche e spesso legate al terrorismo e fondamentalismo internazionale.

I governi dei Paesi occidentali, promotori di colpi di stato, si pongono come spettatori cinici, permettendo il perpetuarsi di crimini contro l'umanità e le popolazioni da sempre residenti in quella parte d'Africa.

In questi anni, l'associazione Azalai - "Una scuola per i bambini tuareg", con l'aiuto degli amici e di diverse scuole sarde, ha creato e sostenuto tre accampamenti scolastici nel pieno del deserto del Mali, a sud-ovest di Tombouctou. Nel mese di giugno del 2012, i primi 150 bambini, dei 700 scolari, hanno concluso la V elementare con l'accesso alla VI. Purtroppo a causa della guerra, i piccoli sono stati costretti a fuggire dall'Azawad (Nord del Mali) e a rifugiarsi in un campo profughi della Mauritania patendo fame e stenti.

Oggi più che mai non possiamo lasciarli soli. Sosteniamo il loro diritto a continuare a esistere liberi, indipendenti e colti nel loro deserto, da sempre la loro Patria.

Con lo spettacolo teatrale “Crociera nello spazio”, sul tema della difesa del nostro ambiente e della pace, la "Compagnia dei Ragazzini di Cagliari" devolve il ricavato dello spettacolo ai piccoli tuareg che fuggono dal disastro della guerra.

Partecipa e divulga l'evento teatrale per il valore dello spettacolo e per la solidarietà al Popolo Tuareg.

Claudia Zuncheddu

Forme di contribuzione
Azalai

Banca Prossima
Conto Corrente 1000 / 7296
IBAN IT95 P033 5901 6001 0000 0007 296
BIC BCITITMX

Banco Posta
Conto Corrente 000068 162 874
IBAN IT48 C076 0104 8000 0006 8162 874
Codice BIC/SWIFT BPPIITRRXXX

Devolvi il "5 x 1000": Codice Fiscale 92140490928

Claudia Zuncheddu

Laureata in Medicina e Chirurgia all'Università di Milano, è giornalista pubblicista, appassionata di antropologia e autrice dei libri: “Parigi-Pechino sulle orme di Marco Polo” e “Africana”. Ex-consigliera comunale di Cagliari, è stata consigliera regionale nella XIV Legislatura.

Sito web: www.claudiazuncheddu.net

Lascia un commento

Assicurati di aver compilato tutti i campi richiesti (*). Puoi usare il codice HTML.

© Tutti i diritti riservati.
Sardigna Libera