A+ A A-

Sulla mozione n. 247 Sanna G. e più "sulla situazione della Fondazione Banco di Sardegna e del Banco di Sardegna Spa, con richiesta di convocazione straordinaria del Consiglio ai sensi dei commi 2 e 3 dell'articolo 54 del Regolamento" e sull'istituzione della commisione speciale sul credito, votata all'unanimità.

Pubblicato in Lavoro

Mozione di sfiducia al Presidente Cappellacci

Discussione sulla Mozione n. 235 URAS – SALIS – CAPELLI – ZUNCHEDDU – CUGUSI – COCCO DANILE – SECHI – MARIANI di sfiducia al Presidente della Regione. Tracce del mio intervento:

Pubblicato in Enti locali

Ancora finanziamenti pubblici alla Portovesme

Intervento in Aula sulla proposta di Legge N. 479 della Giunta ma integrata e ripresentata dai Capigruppo il 29 gennaio 2013 recante disposizioni per l'autorizzazione all'intervento finanziario della SFIRS Spa per l'infrastrutturazione, il risparmio e l'efficientamento energetico dell'area industriale di Portovesme - Sulcis e incremento della dotazione finanziaria relativa agli interventi per il Parco geominerario.

Pubblicato in Lavoro

Come sarda impegnata nelle istituzioni e come esponente del Movimento indipendentista Sardigna Libera, in questi anni ho portato avanti i temi politici del diritto dei Popoli all’Autodeterminazione, all’Autogoverno, alla Sovranità e al nostro diritto, come sardi, all’Indipendenza come contemplato dal diritto internazionale e disconosciuto dallo Stato italiano. Oggi l’indipendenza per il Popolo sardo non è più una reliquia della storia o un’aspirazione di una ristretta élite intellettuale, ma una necessità e una opportunità che in questi anni si è fatta sempre più forte e necessaria per salvarci dalla crisi internazionale e dal crollo economico dell’Italia.

Pubblicato in Indipendentismo

Legge sulla sanità: continua dal precedente intervento

Intervengo per un chiarimento con l’Assessora De Francisci.

Innanzi tutto mi dispiace che lei sia stata lasciata sola in questa bagarre scatenata dalla sua proposta di legge, anche perché il Presidente Cappellacci, almeno da quando avrebbe abbracciato l’idea dell’Indipendenza per la Sardegna (vedi le sue dichiarazioni pubbliche al Congresso del Psd’Az), dovrebbe presentarsi in Aula, sia per quello che il Consiglio, e cioè la Massima Assemblea del Popolo Sardo, rappresenta soprattutto per noi indipendentisti, sia per difendere l’idea che un indipendentista deve avere sul diritto della sanità pubblica per il nostro Popolo.

Rispetto alla mia denuncia sulla “leggerezza” della sua Legge, che di fronte al grave inquinamento ambientale e dei nostri territori, ignora la necessità della Prevenzione Primaria, per tutelare i cittadini, Lei mi smentisce, perché sarebbe già stato predisposto uno screening… Ebbene, lo screening di cui parla, promosso dal precedente assessore alla Sanità Liori, era un test standard rivolto all’incidenza solamente del carcinoma mammario, del collo dell’utero e del colon, in diverse città europee, fra cui a Cagliari. Ovviamente il risultato dello screening dimostrava che l’incidenza di quei tumori a Cagliari era sovrapponibile a quella di altre città europee. Peccato che nulla avesse a che vedere con la drammatica situazione dei tumori nelle aree geografiche dell’isola interessate da attività industriali e militari.

Quel test dell’assessore Liori era funzionale a creare confusione e a dimostrare che in Sardegna l’incidenza dei tumori è uguale a quella di altre città.

Assessora De Francisci, su questi temi, prima di fare dichiarazioni, bisogna informarsi e studiare… non c’è niente di male.

Claudia Zuncheddu

Consigliera Regionale SardignaLibera

Pubblicato in Salute

Continua il dibattito dal 04/10/2012
Disegno di Legge N. 385/A della Giunta su: Disposizioni urgenti in materia sanitaria commesse alla manovra finaziaria

Pubblicato in Salute

Proposta di legge inutile se non si affronta il problema principale della moralizzazione della sanità, fra delegittimazione delle Istituzioni predisposte, strapotere dei Direttori Generali, sperperi di danaro pubblico e clientelismo.

Pubblicato in Salute

Discussione sulla Mozione n° 210 dell’opposizione per la richiesta dell’immediata revoca della delega dell’assessore regionale dell’industria, con richiesta di convocazione straordinaria del Consiglio ai sensi dei commi 2 e 3 dell’articolo 54 del Regolamento.

Pubblicato in Lavoro

L'appello per i Sardi terremotati in Emilia

Dedicherò qualche minuto del mio tempo al problema dei sardi emigrati in Emilia e che dopo il terremoto, vivono in condizioni di gravissimo disagio. In tanti hanno perso la casa e tutti i loro averi, c’è chi vive ancora in tende, in alloggi di emergenza, c’è chi vive provvisoriamente in alberghi lontani dal posto di lavoro. Gli aiuti promessi dalle istituzioni locali non arrivano o sono irrilevanti.

Pubblicato in Emigrati

La "Legge farsa di Flotta Sarda" della Giunta Cappellacci tradisce l'idea di "Flotta Sarda Pubblica e Permanente al servizio dei sardi"

Il perché sono favorevole a una Flotta Sarda, come servizio pubblico e operante tutto l’anno, e contraria a questa proposta di “legge farsa di flotta sarda” proposta dalla Giunta Cappellacci.

Pubblicato in Diritti
Pagina 3 di 5
© Tutti i diritti riservati.
Sardigna Libera