A+ A A-

Il presidente della Regione dovrà costituirsi parte civile nel processo penale a Perugia contro la cosiddetta «cricca del G8», il vertice previsto nel 2009 a La Maddalena e poi spostato a L’Aquila. Lo prevede un ordine del giorno unitario (sarà discusso la settimana prossima dal Consiglio regionale) proposto dalla consigliera di Sardigna Libera, Claudia Zuncheddu e sottoscritto da tutti i capigruppo.

Pubblicato in Ambiente

Ordine del Giorno contro la cricca del G8

Processo di Perugia contro la “cricca del G8”: 100 milioni di € rientrino subito nelle casse dei sardi. Un importante segnale di vittoria, l’Odg presentato in Consiglio e firmato dai capigruppo di tutte le forze politiche perché il Presidente Cappellacci si costituisca subito parte civile al processo.

Pubblicato in Ambiente

La consigliera ha annunciato di non voler lasciare il proprio posto in Aula "sino a quando il presidente Cappellacci non deciderà di costituirsi parte civile nel processo di Perugia alla 'cricca del G8' per difendere i diritti dei sardi: c'è poco tempo perché la prossima udienza è stata fissata per il 28 novembre".

Pubblicato in Ambiente

CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XIV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 991/A

INTERROGAZIONE ZUNCHEDDU, con richiesta di risposta scritta, sulle iniziative che il Presidente della Regione ha intrapreso o intenderà intraprendere per costituirsi parte civile nel procedimento penale che si aprirà presso il Tribunale di Perugia per la vicenda concernente il grande evento della presidenza italiana del G8, anno 2009, presso l'ex Arsenale della Maddalena.

Pubblicato in Ambiente

Presidente Cappellacci, non è più tempo di mance alle cricche con i soldi pubblici. Si costituisca parte civile per difendere i diritti e gli interessi del nostro Popolo.

Pubblicato in Ambiente

Il lupo Cappellacci perde il pelo ma non il vizio

Sull’iniziativa del Presidente Cappellacci che, in questi giorni, ha fornito un indirizzo e-mail ai sardi, invitandoli a inviare un messaggio contro Monti, suggerendo anche il testo “Procura de moderare, presidente Monti…”. 

Pubblicato in Ambiente

Politica: «Tolti all'Isola 100 milioni»

Ultima chiamata per il presidente Ugo Cappellacci, affinché la Regione si costituisca parte civile nel processo, ai danni dei 18 imputati per i fatti del G8 della Maddalena del 2009. A ribadire l'invito è stata, ieri mattina a Cagliari, il consigliere regionale di Sardigna Libera, Claudia Zuncheddu, già firmataria, lo scorso aprile, di una mozione mai approdata in aula.

Pubblicato in Ambiente

Cappellacci rinuncia a un atto politico da cui come Presidente della Sardegna non può prescindere. La richiesta di costituzione di parte civile era considerata ammissibile. In modo astuto il Presidente dei sardi, dietro le nostre sollecitazioni e la presa di posizione del TAR Lazio, ha finto di impegnarsi a compiere il suo dovere, facendo contattare dall’Ufficio Legale della RAS i nostri avvocati che hanno seguito il caso. Purtroppo si trattava di una simulazione di cattivo gusto, visto che l’Ufficio Legale non è stato messo in condizione di andare avanti.

Pubblicato in Ambiente

LA MADDALENA. Riprenderà martedì mattina a Perugia il processo alla Cricca E forse si aprirà così un nuovo spaccato sugli affari nascosti dietro il G8 mancato nell'arcipelago sardo. Ma è probabile che ancora una volta il dibattimento slitti. Si preannunciano infatti eccezioni sulla nullità di alcune notifiche a qualcuno dei 18 imputati. E contestazioni sulla competenza territoriale del tribunale a occuparsi di tutti i filoni dell'inchiesta confluiti in Umbria. Insieme con la probabile costituzione di parte civile contro l'ex capo della Protezione civile, Guido Bertolaso, e i suoi presunti complici da parte della Regione Sardegna (sollecitato anche di recente dalla consigliera Claudia Zuncheddu, che negli anni si è sempre battuta per fare chiarezza sulle bonifiche) e del Comune della Maddalena, di sicuro tra i principali danneggiati nell'ipotesi accusatoria formulata dalla Procura della Repubblica.

Pubblicato in Ambiente

Invia subito un appello al Presidente Cappellacci

Invia subito un messaggio di sollecitazione al Presidente Cappellacci ( Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) per invitarlo a costituirsi parte civile per difendere i diritti dei sardi contro la razzia della “cricca” alla Maddalena. Non accetteremo mai più che i danni per i suoi ritardi, come quello della mancata costituzione di parte civile, per il caso Poligono di Quirra, ricadano ancora una volta sui sardi.

Pubblicato in Ambiente
Pagina 2 di 3
© Tutti i diritti riservati.
Sardigna Libera