Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 42
A+ A A-

La mia lettera alla Presidente Lombardo sui costi della Politica

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

Alla Presidente del Consiglio della
                                                            Regione Autonoma della Sardegna
                                                            Claudia Lombardo

Cara Presidente

 
Visti  i tempi durissimi che il popolo sardo sta vivendo, piegato da una crisi economica  mondiale   che sta distruggendo l’economia, le imprese, le famiglie e la stessa nostra società, Le chiedo, nella sua qualità di Presidente del Consiglio, laddove Le è consentito, di procedere alla rivisitazione, alla riduzione e ai tagli di tutti i costi della “macchina regionale” a partire dagli emolumenti di noi consiglieri.
La sua azione concreta e operativa sarà sicuramente la miglior risposta alla demagogia e alla confusione che si sta creando sul tema dei “costi della politica” e della giusta riduzione dei privilegi. 
 Rispetto al dibattito sui temi delle Riforme Istituzionali, Le chiedo un suo intervento affinché venga riconosciuto il diritto delle minoranze politiche, di genere e dei territori ad essere adeguatamente rappresentate e tutelate in tutte le sedi politico-istituzionali e amministrative.
 
Certa della Sua sensibilità sull’urgenza di questi temi 
                                                                                 
                                                                                 Cordiali saluti
   
                                                                                 Claudia Zuncheddu
                                                                                 Consigliera regionale
 
 
Cagliari 06/10/2011 


Lascia un commento

Assicurati di aver compilato tutti i campi richiesti (*). Puoi usare il codice HTML.

© Tutti i diritti riservati.
Sardigna Libera