A+ A A-

Giochi di guerra in Sardegna, a Teulada corteo ad alta tensione contro la Trident Juncture

Vota questo articolo
(0 Voti)
trident4CAGLIARI - "La Rete no Basi né Qui né Altrove ribadisce la ferma decisione di andare a manifestare contro la Trident Juncture 2015 il 3 novembre al poligono di Teulada, nonostante le dichiarazioni del questore Gagliardi". Le intenzioni dei movimenti contro la presenza delle basi militari in Sardegna e contro l'operazione Trident Juncture sono chiare: domani protesteranno anche se dalla questura di Cagliari dovesse arrivare un divieto per manifestazione non autorizzata.
"La questura è stata regolarmente informata dell'organizzazione della manifestazione contro l'esercitazione Trident juncture in data 29/10/2015 - è scritto in un comunicato della rete No Basi - oggi abbiamo appreso tramite la stampa locale che la manifestazione non sarà autorizzata anche se la questura non ha ancora ufficialmente comunicato le prescrizioni o la proibizione del corteo".
Un appello al questore arriva anche da Sardigna Libera: "Il dissenso popolare, democratico e pacifico ha diritto ad essere espresso - scrive Claudia Zuncheddu - Oltre ai danni inestimabili per l’ambiente, la salute e per le nostre economie, le esercitazioni con armamentari di guerra, pongono la Sardegna in prima fila nei conflitti in corso nel Mediterraneo e in Medioriente. Le prove di guerra possono avere imprevedibili ricadute in termini di sicurezza per le nostre popolazioni". L'inizio della manifestazione è previsto per le 10 in via della Prima Spiaggia a Sant'Anna Arresi.
 
Fonte SardegnaOggi 2/11/2015
Redazione

Ci occupiamo della rassegna stampa, della raccolta di foto, video e news sugli incontri promossi sul territorio da SardignaLibera.

Lascia un commento

Assicurati di aver compilato tutti i campi richiesti (*). Puoi usare il codice HTML.

Petizione #NoScorie

Video dal canale

 

© Tutti i diritti riservati.
Sardigna Libera