A+ A A-

Claudia Zuncheddu corre con Sel: «Subito le bonifiche»

Vota questo articolo
(2 Voti)

Consigliere regionale uscente, medico, 62 anni, Claudia Zuncheddu è stata eletta nel 2009 nelle file dei Rossomori e ora è candidata con Sel (Sinistra Ecologia e Libertà).

Perché Sel, ci sono i presupposti per portare avanti le istanze indipendentiste?
«Alcune tra le forze indipendentiste hanno fatto fallire il processo di unificazione dei movimenti sardisti. Sel è stata una scelta naturale perché insieme abbiamo portato avanti numerose battaglie per la difesa del territorio da politiche coloniali, per la salvaguardia della salute ambientale e delle popolazioni».
Il rapporto della Regione con lo Stato sul tema delle servitù militari. Cosa dovrebbe fare la futura maggioranza?
«La maggioranza vincente con Pigliaru deve guadagnare l'autorevolezza che è mancata a Cappellacci e porre fine agli abusi. I poligoni militari devono essere chiusi, bonificati e riconvertiti, non trasformati in centri di sperimentazione di nuove generazioni di droni».
Donne e politica, si rischia un altro Consiglio regionale a netta prevalenza maschile.
«L'assenza di una equa rappresentanza di genere espone la politica a nuovi fallimenti, per colpa di un Consiglio maschilista che ha bocciato in modo subdolo la doppia preferenza di genere».
Quali sono le emergenze sul fronte economico?
«Subito l'accesso al credito agevolato per imprese e famiglie in crisi; stop alla messa all'asta delle aziende e moratoria con Equitalia e un piano straordinario per il lavoro che veda nelle bonifiche uno sbocco occupazionale per i territori».
L'Unione Sarda - 6/2/2014

Redazione

Ci occupiamo della rassegna stampa, della raccolta di foto, video e news sugli incontri promossi sul territorio da SardignaLibera.

Lascia un commento

Assicurati di aver compilato tutti i campi richiesti (*). Puoi usare il codice HTML.

Petizione #NoScorie

Video dal canale

 

© Tutti i diritti riservati.
Sardigna Libera